• Home
  • Espositori in crescita +19%, con molte novità 27%

Espositori in crescita +19%, con molte novità 27%

This post is also available in: English (Inglese)

Dal 9 al 13 ottobre 2018, a Fieramilano Rho, andrà in scena la 31esima edizione di BI-MU, che presenterà un focus speciale su Internet of things, big data, cybersecurity, cloud computing, realtà
aumentata, system integrator, additive manufacturing, vision e systems control. Sono oltre 850 le imprese che hanno già aderito alla manifestazione.
Il 19% in più rispetto allo stesso periodo per la scorsa edizione. Di queste 850 imprese, 343 sono estere e provengono da 24 paesi diversi. Numeri molto positivi per una manifestazione
che si prepara a ricevere oltre 70.000 visitatori dall’Italia e dall’estero.

Anche la superficie espositiva totale prenotata risulta in aumento: ad oggi è del 12% in più rispetto all’edizione precedente. Una crescita decisamente rilevante che segue l’andamento del mercato
italiano arrivato al top del valore di consumo.

Ma il dato più significativo per la mostra arriva dalle iscrizioni di nuovi espositori che rappresentano il 27% del totale. Numeri che dimostrano come la scommessa
degli organizzatori, che hanno ampliato il repertorio tecnologico della fiera “aprendo” al mondo del digital manufacturing e delle tecnologie abilitanti, oltre che della consulenza, ha ben
intercettato l’interesse dei nuovi player del manifatturiero, e non solo, che hanno risposto numerosi.
La nuova interpretazione della manifestazione ha trovato il pieno apprezzamento delle imprese appartenenti sia ai settori tradizionalmente presenti in fiera sia ai nuovi settori quali quello
dell’IoT, esposto nell’area Fabbricafutura e della consulenza, presente nell’area Box Consulting.
Patrocinata da SIRI, è poi Robot-Planet, area di innovazione, dedicata a robot, industriali e collaborativi, integratori e sistemi di automazione.

Tra le novità, anche BI-MU Startupper, dedicata ai giovani innovatori e alle neo imprese impegnate nello sviluppo di prodotti e progetti legati al mondo dei sistemi di produzione e della lavorazione del metallo. BI-MU Startupper permetterà a BI-MU di trasformarsi in un campo di confronto tra consolidati modelli industriali e nuove visioni di business.
A queste aree si aggiungeranno: Club Tecnologie Additive curato da AITA-Associazione Italiana Tecnologie Additive; l’area Potenza Fluida che metterà in mostra il meglio dei sistemi e componenti
per la trasmissione di potenza meccanica e fluidodinamica; Focus Meccatronica; Il Mondo Della Finitura Delle Superfici, dedicato alla più qualificata offerta di macchine e sistemi per la finitura
e il trattamento delle superfici.

Per la prima volta nella sua lunga tradizione di manifestazione fieristica B2B, BI-MU abbinerà inoltre alla dimensione espositiva quella di approfondimento culturale tematico sviluppato non soltanto attraverso il “classico” cartellone convegnistico ma grazie ad un ricco programma di eventi collaterali che animerà BIMUpiù.
Vera e propria arena allestita all’interno del padiglione 13 della manifestazione, BI-MUpiù, per tutti i giorni di mostra proporrà: incontri, confronti a due, performance, approfondimenti a cura degli organizzatori e degli espositori. Accanto agli eventi di approfondimento culturale curati dagli organizzatori della manifestazione (uno per giorno), nello spazio BI-MUpiù, che accoglierà fino a
cento persone, gli espositori potranno presentare, in 20 minuti, il meglio della propria offerta. Il cartellone degli eventi è ancora in fase di definizione.