• Home
  • Forte calo degli ordini per l’industria delle macchine utensili

Forte calo degli ordini per l’industria delle macchine utensili

Gli ordini ricevuti dall’industria tedesca delle macchine utensili nel primo trimestre del 2019 sono diminuiti del 21% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.
Gli ordini dalla Germania sono diminuiti del 10% mentre quelli dall’estero sono diminuiti del 27%.
“Questi errori sono dovuti non solo alla prima metà estremamente vivace del 2018”, ha affermato il dott. Wilfried Schäfer, direttore esecutivo della VDW (Verein Deutscher Werkzeugmaschinenfabriken – Associazione tedesca dei costruttori di macchine utensili), Francoforte sul Meno, commentando il risultato. Si prevede che questo effetto base diminuirà significativamente nella seconda metà del 2019.
“Tuttavia, il raffreddamento dell’economia globale sta finalmente influenzando anche l’industria tedesca delle macchine utensili”, ha proseguito Schäfer. Gli affari domestici, a lungo contrapposti al declino degli ordini esteri, hanno perso molto slancio. L’unico punto positivo è la zona euro, che ora è molto più stabile e ha visto solo una flessione del 3%. Tuttavia, può solo stabilizzare la perdita dalla zona non euro in misura marginale.
Le cause della crisi sono facilmente individuabili: interruzioni politicamente motivate del commercio mondiale che colpiscono i mercati emergenti, debole crescita in Cina, debolezze strutturali nel settore automobilistico (il più grande mercato clienti) e il crollo dell’industria dei semiconduttori. “Nel 2018, l’industria automobilistica internazionale ha dimezzato la spesa in conto capitale di meno del 4% rispetto all’anno precedente, ed è probabile che pianifichi un dato ancora più basso per il 2019”, ha spiegato Schäfer.
I livelli di ordini delle macchine utensili sono di nuovo inferiori a quelli delle vendite per la prima volta da metà 2014. Le vendite sono aumentate del 6% nei primi tre mesi del 2019. “Molte aziende attualmente fanno affidamento sul loro portafoglio ordini dal precedente boom”, ha affermato Schäfer. I tempi di consegna eccessivi si riducono di nuovo. Ciò rende l’approvvigionamento più flessibile per i clienti e riduce i tempi di produzione della produzione di impianti per i produttori. Utilizzo delle capacità Nell’aprile di quest’anno è stato dell’86,5% e quindi inferiore alla media dell’anno scorso.
“Il VDW prevede tuttavia una crescita della produzione dell’1% nel 2019”, ha sottolineato Schäfer della VDW. D’altra parte, si aspetta una ripresa della domanda nella seconda metà dell’anno. L’arretrato degli ordini dovrebbe anche fornire sostentamento per un po ‘di tempo a venire.