• Home
  • Nuova testa di saldatura compatta Testa di saldatura MW 34: compatta e produttiva

Nuova testa di saldatura compatta Testa di saldatura MW 34: compatta e produttiva

This post is also available in: English (Inglese)

Gli operatori di impianti orbitali conoscono bene la gamma di teste a camera aperta Polysoude della serie MW per applicazioni ad alta produttività senza filo d’apporto, che combinano un design compatto ed ergonomico a elevati cicli di saldatura. Per rispondere alle esigenze di mercato dell’industria agroalimentare e farmaceutica, delle linee di produzione nel settore chimico e molte altre applicazioni che richiedono teste ultra compatte, Polysoude ha sviluppato la MW 34, con dimensioni ridotte e nuovi perfezionamenti tecnologici. La MW 34 è presente in due versioni. La versione 2T è la più conosciuta e diffusa e prevede due set di conchiglie. Ciascun set viene montato su un sistema di serraggio che assicura la tenuta di entrambe le parti in posizione sui due lati del giunto da saldare. La versione 1T permette di bloccare il giunto con un singolo set di conchiglie e la protezione gas è fornita da flange di protezione. Questa versione si rivela molto utile per situazioni in cui lo spazio limitato ostacola le operazioni di saldatura. La gamma di utilizzo da 6mm a 34mm rende questa macchina perfettamente adatta non solo per le industrie farmaceutiche, agroalimentari e chimiche convenzionali, ma anche per il settore aeronautico, biochimico e micro-elettronico. Queste teste di saldatura sono state appositamente progettate per soddisfare i requisiti dei mercati dell’alta purezza. Le MW 34 colmano il gap fra la serie UHP, destinata soprattutto alla saldatura di micro-fitting, e la serie MW, principalmente per l’industria agroalimentare, farmaceutica e chimica, fra le altre. La MW 34 combina il vantaggio delle dimensioni ridotte di una testa UHP e la produttività di una testa MW. Inoltre, monta le stesse conchiglie in titanio della UHP 1500, che sono garantite a vita. Le conchiglie si adattano alle variazioni di tolleranza delle dimensioni del tubo, al riparo da qualsiasi contaminazione. Gli standard e le normative che regolano il settore agroalimentare impongono ai produttori richieste sempre più esigenti di qualità. Per questo motivo, Polysoude ha dedicato diversi anni allo sviluppo di soluzioni orbitali che si avvalgono del processo TIG. Inoltre, questo processo rispetta pienamente la conformità con le raccomandazioni EHEDG e gli standard dell’ente americano Food and Drug Administration (FDA) e permette di seguire i loro consigli. Si tratta di un processo stabile e affidabile, con o senza filo d’apporto, che può essere usato su tutti i tipi di materiali. Si applica a una gran varietà di teste di saldatura e generatori Polysoude e copre tutti i settori delle condotte. Assicura la qualità, la costanza e la ripetibilità richieste dai produttori. Per applicazioni di saldatura in camera bianca, Polysoude può completare l’installazione con il generatore P4-3 e il touchscreen da remoto come opzione. L’operatore può pertanto selezionare la modalità di saldatura, poi programmare e monitorare le saldature senza lasciare la camera, ciò limita considerevolmente il rischio di contaminazione.