• Home
  • Schwarze- Robitec consegna macchine in Vietnam

Schwarze- Robitec consegna macchine in Vietnam

This post is also available in: English (Inglese)

Schwarze-Robitec ha consegnato due delle sue curvatrici per l’uso nelle centrali elettriche vietnamite. Martech Boiler Co., Ltd., fornitore di soluzioni energetiche, utilizzerà ora una CNC 100 DB per la piegatura senza mandrino di tubi di caldaia a pareti spesse e un FL 2000 per la lavorazione di pareti di caldaia saldate. Le macchine, che fanno parte della serie Boiler & Power di Schwarze-Robitec, sono progettate appositamente per le esigenze particolari della costruzione di caldaie e centrali elettriche. Garantiscono prestazioni di piegatura di alta precisione e sono progettati per anni di funzionamento continuo. Martech Boiler Co., Ltd. è una società con sede a Ho Chi Minh City, in Vietnam, specializzata nella produzione di caldaie e recipienti a pressione per l’industria energetica. Il suo portafoglio di prodotti comprende caldaie di scarico e caldaie per la combustione a letto fluido. Da anni, Martech utilizza un CNC 80 DB di Schwarze-Robitec per piegare tubi fino a 88,9 mm di diametro. Impressionato dall’affidabilità e dalla durata della macchina, Martech ha riposto la sua fiducia in Schwarze-Robitec. Grazie al nuovo CNC 100 DB della serie Boiler & Power della società tedesca, Martech è ora in grado di piegare, senza mandrino, tubi con pareti spesse fino a 114,3 mm di diametro con uno spessore della parete di 8 mm. Una particolare caratteristica di spicco è l’unità di costruzione dal design compatto del boost del tubo e dell’elemento integrato del morsetto del tubo, che trasferisce in modo sicuro la forza di spinta al tubo. Ciò consente, ad esempio, la curvatura a freddo senza mandrino di raggi molto piccoli fino a un raggio di 1 x D con una riduzione minima dello spessore della parete e un’ovalizzazione ottimale. Il metodo Schwarze-Robitec supera le specifiche di tolleranza per l’assottigliamento delle pareti e l’ovalizzazione, ad esempio, della norma europea EN 12952 e dell’American Society of Mechanical Engineers ASME B31.1 standard, nonché di tutte le altre norme internazionali. Ciò significa che vari materiali possono essere trasportati nei tubi in modo coerente e affidabile. Le pareti alettate consentono uno scambio termico efficace Non sarebbe possibile realizzare una costruzione di centrali elettriche allo stato dell’arte senza pareti alettate costituite da più tubi saldati insieme, altrimenti noti come pareti di tubi a membrana. Assicurano uno scambio termico efficace come parte di un enorme sistema di tubazioni. Come parte di questo processo, i singoli tubi vengono saldati insieme per formare pareti di membrana di flessione. Successivamente vengono sottoposti a flessione per allinearsi con le dimensioni della caldaia prima di essere installati. Per piegare tali pareti alettate, Martech utilizza FL 2000 di Schwarze-Robitec. Con precisione millimetrica, questa macchina elabora intere pareti della membrana di piegatura con una larghezza passante fino a 2.000 mm in un’unica operazione. Il diametro dei tubi può arrivare fino a 70 mm e lo spessore della parete fino a 5 mm. Inoltre, c’è una crescente domanda di piegatura diagonale, che è qualcosa che l’FL 2000 è in grado di ottenere grazie ai suoi rulli orizzontali. Le macchine estremamente potenti della serie Boiler & Power sono in grado di superare le difficili condizioni che spesso dominano il settore delle caldaie e delle centrali elettriche. Sono da molti anni utilizzate in tutto il mondo.