• Home
  • Tubi colorati a Berlino

Tubi colorati a Berlino

Chi è stato a Berlino avrà sicuramente notato i grandi tubi rosa, viola e azzurri che corrono lungo le strade del centro. Pochi però conoscono il motivo di questa originale installazione. La capitale tedesca poggia su un terreno paludoso e, in molti casi, l’acqua è appena un paio di metri sottoterra: per questo, dopo la caduta del muro di Berlino sono state installate diverse tubature per drenarla e tenerne sotto controllo il livello, evitando che innalzamenti improvvisi rischiassero di far crollare case e palazzi. Il percorso di condotti colorati riversa quanto raccolto nel fiume Sprea e nei tanti canali sparsi per la città.

Le tubazioni si sviluppano seguendo linee molto dinoccolate, una necessità – più che una scelta estetica – legata al particolare clima di Berlino: i continui sbalzi di temperatura rischiano infatti di deformare i lunghi cilindri provocandone la curvatura. Infine, i particolari colori dei tubi sono stati scelti da un team di psicologi più di vent’anni fa, con l’obiettivo di dare un tocco di leggerezza a istallazioni così invadenti nel paesaggio urbano. Oggi, complice l’atmosfera di Berlino, capace di mescolare vecchie architetture e artisti d’avanguardia, i tubi dinoccolati e colorati che si aggirano per la città sono diventati una vera e propria attrazione turistica.