• Home
  • Editoriale numero 65

Editoriale numero 65

This post is also available in: English (Inglese)

Tube Today continua il suo momento di grandi cambiamenti e innovazioni: dopo la pubblicazione del nuovo sito, venite a trovarci su tubetoday.com, stiamo adottando, passo dopo passo, un piano per rinnovare la rivista, con l’obiettivo di soddisfare il bisogno dei nostri lettori e aumentare la nostra visibilità e popolarità.

Una serie di sforzi per rendere Tube Today più moderna e al passo con i tempi, rafforzando la sua immagine tra i lettori e gli addetti ai lavori.

Partendo dal numero attuale, Tube Today sarà diviso in due edizioni differenti: inglese e italiano. Quindi, addio al vecchio numero bilingue, benvenuti a due diverse traduzioni: quella inglese, dedicata agli operatori mondiali e in grado di svolgere il proprio ruolo tra i principali concorrenti internazionali; l’italiano, dedicato al mercato italiano e, prima di tutto, alle nostre radici, poiché la rivista è nata in Italia circa 16 anni fa e rimane ancora grata alle sue origini e al primo mercato che ha acquisito, imponendosi sulle altre riviste nazionali.

Alla fine, abbiamo dovuto ammettere che la scelta di essere bilingue è stata univocamente percepita dai lettori come la conferma che il mercato domestico era il mercato chiave della nostra rivista. Niente di più lontano dalla verità, dal momento che oltre il 66% dei nostri lettori e dei nostri clienti si trova al di fuori del nostro Paese natio.

Agendo in questo modo, speriamo di dare un volto più internazionale alla rivista, rendendola più facile da leggere, ma anche da sfogliare. Non un cambiamento nell’essenza di TubeToday, proprio nel modo in cui questa essenza viene mostrata agli altri.

Non è il primo cambiamento fondamentale che applichiamo alla nostra rivista: dopo il già citato nuovo sito web, con contenuti e grafica totalmente nuovi, alcuni piccoli ma sensibili cambiamenti nella grafica della rivista, implementati negli ultimi numeri, ora il forte cambiamento nella linea editoriale, di nuovi profili sui social network e un nuovo approccio alle fiere, a partire dalla prossima Euroblech di Hannover.

Quindi, le notizie non sono finite. Seguiteci nei prossimi mesi e sarete piacevolmente sorpresi.